AIRAM - Centro Medico Via Lame, 165 - 40013
Castel Maggiore
BOLOGNA
Mail. info@centromedicoairam.it Tel. 051 705818 / 051 702188 Cel. 334 7761703 Fax. 051 4179822

Ortopedia e Traumatologia a Bologna

Il centro ortopedico del Centro Medico AIRAM

Il centro di ortopedia e traumatologia del Centro Medico Airam

Lo specialista in ortopedia e traumatologia che svolge la sua attività all’interno del Centro Medico Airam è il dott. Salvatore Rauch, laureato nel 1976 e specializzatosi nel 1979, dal 1987 al 1993 è stato capo reparto dell’ortopedia presso l’ospedale militare di Bologna.

Presso il centro medico Airam il dottor Rauch esegue:

  • Visita ortopedica;
  • Visita reumatologica;
  • Infiltrazioni intra-articolari.

La visita ortopedica a Bologna presso il nostro centro medico è utile per diagnosticare le malattie dell’apparato locomotore. In particolare, viene svolta attività di prevenzione e di sostegno all’ortopedia geriatrica attraverso l’analisi e la cura delle artrosi e dei disturbi causati da sovraccarico e da dimorfismi.

Presso AIRAM puoi prenotare la tua visita in tempi brevi. Il nostro medico specialista in ortopedia e traumatologia si occupa inoltre delle terapie per contrastare l’osteoporosi, dei traumi dovuti all’attività sportiva e del successivo percorso riabilitativo, delle valutazioni cliniche dopo un incidente stradale.

 

Prenota la tua visita con il nostro medico ortopedico

La branca medica dell’ortopedia cura l’apparato locomotore umano, quindi una serie di strutture molto complesse che vanno dalle articolazioni alle ossa, dai tendini ai legamenti, dai muscoli ai nervi.

Chi va da un chirurgo ortopedico a Bologna e provincia di solito manifesta i sintomi di patologie molto comuni come:

  • Quelle dovute a traumi (es. fratture e slogature);
  • Artrosi (di anca, ginocchio, spalle, vertebre);
  • Lesioni delle ginocchia (menisco, legamenti, cartilagini);
  • Ernia del disco;
  • Lussazioni;
  • Osteoporosi e osteoartrosi;
  • Tunnel carpale;
  • Alluce valgo.

Le malattie che colpiscono il sistema scheletrico e muscolare molto spesso danno sintomi evidenti che portano a richiedere il consulto tempestivo dell’ortopedico.

La visita ortopedica è utile per avere una diagnosi quando si hanno difficoltà di movimento, gonfiori o deformazioni delle articolazioni, dolori persistenti di origine muscolare, ossea o tendinea. Naturalmente l’ortopedico è interpellato in caso di incidenti con traumi alle ossa, ai tendini, alle cartilagini, con eventuali rotture.

 

La visita ortopedica

Come per ogni visita specialistica, la prima cosa che effettua il medico è l’anamnesi del paziente. Questo primo step è costituito da un’intervista durante la quale il paziente è tenuto a dare tutte le informazioni utili al medico per capire lo stato di salute generale, i sintomi che avverte, la storia clinica personale e famigliare.

L’ortopedico sarà agevolato nella diagnosi se conoscerà ad esempio se il paziente ha svolto attività lavorative che hanno potuto danneggiare l’apparato locomotorio, se egli fa attività fisica agonistica o amatoriale, se ha subito traumi e se nella propria famiglia esistono malattie ereditarie che coinvolgono il sistema muscoloscheletrico.

Una volta eseguita un’accurata anamnesi il medico specialista passa all’esame obiettivo durante il quale deve valutare fattori rilevanti come:

  • Capacità di movimento;
  • Postura;
  • Attività dei muscoli;
  • Riflessi;
  • Gonfiori o deformità evidenti.

A seconda delle parti del corpo che manifestano i disturbi vengono svolte manovre e test specifici per valutarne la funzionalità e l’eventuale malattia che genera sintomi come il dolore localizzato o la limitazione dei movimenti.

Quando lo ritiene necessario per ottenere una diagnosi precisa, l’ortopedico può prescrivere approfondimenti diagnostici tramite radiografia, risonanza magnetica, tac, ma anche esami ematochimici e del liquido articolare.

Solo dopo aver diagnosticato chiaramente la patologia che ha colpito il paziente, lo specialista prescriverà le cure che possono coinvolgere fisioterapia, assunzione di farmaci, terapie specifiche, intervento chirurgico.