AIRAM - Centro Medico Via Lame, 165 - 40013
Castel Maggiore
BOLOGNA
Mail. info@centromedicoairam.it Tel. 051 705818 / 051 702188 Cel. 334 7761703 Fax. 051 4179822

Blog Centro Medico Airam

Trattamento Reiki al Centro Medico Airam

Il Reiki è un antichissimo e semplice metodo di cura che fonda le sue radici nella spiritualità orientale. Nel 1921 fu Mikao Usui, monaco giapponese, a riportare alla luce questa antica arte.

Oggi il Trattamento Reiki è diffuso in tutto il mondo ed è praticato in moltissime strutture ospedaliere. Il National Center of Complementary and Alternative Medicine, lo inserisce tra le terapie energetiche della medicina dei corpi sottili.

In cosa consiste il trattamento Reiki?

Il Reiki è basato su un leggerissimo tocco che trasmette calore e rilassamento psico-fisico capaci di stimolare i processi di autoguarigione del corpo. E’ stato sperimentato in numerose ricerche che il Reiki contribuisce alla regolarizzazione dei parametri vitali e rallenta l’attività del sistema nervoso simpatico, la parte del sistema nervoso autonomo chiamata in causa in situazioni di stress. Durante i trattamenti Reiki si registra una maggiore attività del sistema parasimpatico, indice di profondo rilassamento. Queste condizioni fisiologiche facilitano il rinforzo dei sistemi: nervoso, immunitario e digestivo; i disagi come lo stress o l’ansia, ma anche cefalee, emicranie e gastriti diminuiscono notevolmente, o addirittura svaniscono completamente. Sull’aspetto mentale il Reiki restituisce freschezza e lucidità, stimola la capacità di concentrazione e potenzia l’intuizione. Praticando il Reiki aumentano le capacità sensoriali, la sensibilità, la capacità di discernimento e di conseguenza anche le facoltà intellettive acquisiscono maggiore prontezza.

Reiki e scienza

Ad oggi, sono numerosi gli studi scientifici che hanno dimostrato l’efficacia del Reiki. Il Dott. John Zimmerman nel 1990 in America e il dott. Seto nel 1992 in Giappone, studiarono il campo biomagnetico pulsante emesso dalle mani dei terapisti di Reiki durante l’esecuzione dei trattamenti. I due ricercatori scoprirono che le pulsazioni vibravano alle stesse frequenze delle onde cerebrali, in un intervallo compreso tra 0,3 e 30 Hz, con maggiore densità tra 7 e 8 Hz, nello stato Alpha. Alcune ricerche mediche hanno dimostrato che è proprio in questo intervallo di frequenze, che le capacità di autoguarigione del corpo vengono fortemente stimolate. Inoltre, si è visto che specifiche frequenze possono essere utilizzate per rigenerare specifici tessuti e questo è il principio di efficacia delle terapie strumentali adoperate in fisioterapia. Per esempio: 2 Hz per la rigenerazione dei nervi, 7 Hz per la crescita ossea, 10 Hz per la guarigione dei legamenti e 15 Hz per la formazione dei capillari.

Trattamento reiki al centro medico Airam Castel Maggiore

I trattamenti Reiki

I trattamenti Reiki avvengono in un luogo silenzioso, con il paziente comodamente sdraiato e una musica di sottofondo rilassante, che di solito ha una frequenza di 432 Hz, capace di armonizzare i due emisferi cerebrali. Il trattamento completo dura circa sessanta minuti, durante i quali, il terapista pone le mani su alcuni punti del corpo, in maniera delicata. I punti trattati corrispondono a centri energetici (Chakra) in cui scorre la nostra energia, che se trattenuta, può dare vita a blocchi che si manifestano con contratture muscolari e algie varie.

Quando il paziente è supino i punti che il terapista tratta sono: sommità del capo; occhi; tempie; nuca; petto; epigastrio; regione periombelicale; ipogastrio.

Quando il paziente è posizionato prono, il terapista tratta i punti: regione sovra e sottoscapolare; dorso; lombi; regione sacrale; cavi poplitei; piante dei piedi.

Nei percorsi di cura e riabilitazione consiglio sempre l’integrazione di questa disciplina bionaturale ai metodi più comuni in fisioterapia. La risposta dei pazienti che accettano di integrare il Reiki al percorso riabilitativo prescritto è sempre molto positiva perché il rilassamento indotto dal Reiki mette il cliente in una condizione di maggiore accettazione delle proprie difficoltà motorie e funzionali in essere. Inoltre, i trattamenti Reiki favoriscono la consapevolezza corporea, cioè una maggiore capacità attentiva agli stimoli esterocettvi, interocettivi e propriocettivi, percepiti dall’individuo.

 

Modalità e frequenza dei trattamenti    

Secondo la medicina energetica, il sintomo può essere la manifestazione fisica di un blocco emozionale e può coinvolgere anche più distretti corporei. Con il Reiki si può sia agire direttamente sulla zona di localizzazione del sintomo, con un trattamento specifico, consecutivo al trattamento fisioterapico; sia trattare il sintomo in maniera sistemica portando equilibrio a tutti i centri energetici attraverso un trattamento completo. Ad esempio, il trattamento localizzato in un distretto corporeo è utile per lenire il dolore articolare o sedare un attacco d’ansia. Se invece il problema è cronico è consigliabile seguire un ciclo di quattro trattamenti completi, possibilmente ravvicinati, meglio ancora per quattro giorni consecutivi.

Cosa puoi curare con un trattamento Reiki

Il Reiki come detto in premessa è un’efficace disciplina complementare che porta enormi benefici psicofisici e che, per la sua natura delicata, è indicata negli interventi di riduzione delle disarmonie fisiche e psicologiche.

Dai bambini appena nati, agli anziani con forti compromissioni fisiche degenerative, agli adulti alle prese con lombalgia, cervicalgia, o stress; il Reiki trova spazio e utilizzo nella riabilitazione, che si avvale di questo delicato, quanto efficace strumento terapeutico, per offrire ai pazienti del centro medico Airam la migliore risposta alla richiesta di sostegno, cura e riabilitazione.

 

Presso la nostra sede di Via Lame, 165 a Castel Maggiore (BO), sarà possibile per i nostri pazienti sottoporsi al trattamento, e godere quindi dei numerosi benefici che da esso derivano.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.